L'astrazione

Il termine ‘astrazione’ ha perduto ormai il suo significato originario e viene usato dai cosiddetti ‘esperti’, solo per inscatolare e archiviare un’esperienza ritenuta superata e storicamente circoscrivibile… Ma l’astrazione si proponeva, fin dai suoi esordi, come suscettibile di infinite evoluzioni e ricca di una potenzialità dirompente. Per ogni arte che non si limiti ad essere solo una dichiarata provocazione o una semplice trovata esistono ancora specifici codici attraverso i quali la creatività può trovare il modo di esprimersi e comunicare. La cosiddetta 'arte astratta' e i suoi derivati, ancora oggi troppo spesso tendono ad apparire come un insieme di fenomeni, frutto di scelte arbitrarie. Molti tra gli addetti ai lavori, preferiscono tenere l’arte astratta così come quella contemporanea, svincolata da elementi oggettivi di giudizio e ciò al fine di poter poi giustificare spudoratamente qualunque ‘fenomeno’ e contribuire così ad alimentare l’equivoco per cui il termine 'astrazione', per molti, diviene l'equivalente di ciò che è privo di significato, incomprensibile… Troppo spesso, di fronte ad un quadro non figurativo, lo spettatore sente inibita la sua capacità di giudizio; rimane interdetto, vittima di un timore reverenziale indotto da questo strano clima, misterioso e intimidatorio. Attraverso l’udito tutti siamo in grado di percepire le profonde differenze tra una marcia militare e un romantico ‘notturno’, così come attraverso la vista siamo in grado di valutare la dolcezza o l’aggressività di un’immagine, anche quando è svincolata dall’obbligo di rappresentare qualcosa di riconoscibile. Nell’astrazione, attraverso la quale ritengo che validi artisti possano ancora esprimere la propria creatività, la potenzialità evocativa scaturisce dalla poetica e dalla fantasia dell’autore e vive nelle suggestioni provocate dalla combinazione di forme e colori. L’immagine, liberata dall’obbligo di raffigurare, può risultare fastosa o dimessa, primitiva o sofisticata, banale o evoluta, profonda o superficiale… e può quindi piacere o non piacere, come qualunque altro prodotto.
  • Spazio 1
  • Astratto primitivo
  • Macchina
  • Movimento terra
  • Generatore
  • Conflitto
  • Sereno
  • Figurato
  • Forme dinamiche
  • Forme fluttuanti
  • In rosso
  • Movimento e sensazioni
  • Graffito
  • Spazio in movimento
  • Caos vitale
  • Spaziale
  • Teatrale 1
  • Teatrale
  • Sottomare
  • Interiore
  • Giardino nascosto
  • Solo un gioco
  • Paleo
  • In fuga
  • Movimento in bianco
  • Sibilla
  • Gioco di forme
  • Musicale
  • Dittico
  • Genesi laica