Arte e motocicletta

Gennaio 2005

Il libro è insieme, saggio e racconto: L'autore, vecchio professore di Liceo Artisticofingendo un ipotetico dialogo con sua moglie durante un viaggio in moto attraverso l'Europa, mette a nudo con irriverente ironia il mondo dell'arte degli ultimi cinquant'anni. 

La moto è una cavalcatura, una potenza scattante che stringi tra le gambe, pronta a rispondere a ogni tuo comando, ad assecondare docilmente ogni tuo movimento, è un modo diverso di muoversi e di vivere il rapporto con l’ambiente, di sentire l’aria che t’investe carica degli odori dei luoghi che ti circondano.  Viaggiare in moto è un po’ come fare trekking in montagna: quando il piacere del viaggio è più forte della fatica e dei disagi che inevitabilmente si dovranno affrontare, allora si è pronti per partire. Muoversi liberamente, con il pretesto di ritrovare vecchi amici, con un copione da inventare giorno per giorno lungo approssimative direttrici, un viaggio fatto di deviazioni decise al momento sulla base di particolari interessi, suggerite spesso dalla singolarità di un paesaggio. Il vero viaggio è muoversi senza un itinerario prestabilito, senza alcuna prenotazione alberghiera e con quella giusta dose d’imprevisti che ti fanno sentire meno turista e più viaggiatore. 

  

Ordina in libreria o Acquista on-line da Feltrinelli

Acquista il libro on-line

Torna alla lista dei libri